Vi concentrate sulle opportunità o sugli ostacoli?

“Le persone ricche si concentrano sulle opportunità. Le persone povere si concentrano sugli ostacoli” (T. Harv Eker)

Sono quasi certo che anche voi conosciate persone che leggono centinaia di libri, partecipano a numerosi seminari, molti rivolti alla ricchezza, ma che non decidano mai di agire. Per loro non è il momento giusto, non si sentono mai sufficientemente preparati. Il fatto è, però, che mentre loro aspettano, qualcun altro agisce e realizza ciò che loro avrebbero voluto realizzare e magari guadagna anche un sacco di soldi.

E così mentre i primi pensano ‘e se poi non funzionerà?’, i secondi dicono ‘funzionerà perché lo farò funzionare.’

I primi ragionano da poveri, i secondi da ricchi. I primi si concentrano sugli ostacoli, i secondi sulle opportunità, i primi pensano ai rischi, i secondi invece ai benefici economici che otterranno.

I ricchi si aspettano il successo, i poveri si aspettano il fallimento

I ricchi si aspettano il successo perché si sentono artefici della propria vita e sanno che se una cosa andrà male in prima battuta, loro troveranno un modo diverso per farla funzionare e per avere successo.

I poveri, invece, si aspettano il fallimento, perché non hanno abbastanza fiducia nelle loro capacità, vedono ostacoli dappertutto, hanno il terrore di correre dei rischi e pensano che se le cose dovessero andar male sarebbe uno sfacelo, una rovina. Temporeggiano all’infinito prima di agire e quando finalmente si decidono, l’opportunità è svanita perché hanno aspettato troppo.

E magari pensano che chi ha realizzato qualcosa, ha avuto una gran fortuna!

Certo il mondo degli affari è fatto anche di ‘fortune che capitano’, a volte gli imprenditori e gli investitori si trovano al posto giusto e nel momento giusto, nessuno lo nega, però è anche vero che la fortuna va cercata … e aiutata! Se non agite, se non state sul mercato, se non fate partire qualcosa, se non stabilite una serie di relazioni non avrete mai nessuna fortuna.

L’azione mette sempre in moto qualcosa e vince sempre sull’inerzia. Quel qualcosa può anche non sembrarvi utile nell’immediato, ma andando avanti arriverà sicuramente un momento in cui capirete che quello che avete fatto serviva a qualcosa.

firma